logo.png
scroll_to_top.svg

a Gandino l’eccellenza torna in tavola


“Ne assaggerete di tutti i colori”. E’ all’insegna di animazione, biodiversità e, soprattutto, buona cucina l’edizione 2021 del “Galà dello Spinato”, organizzato dall’1 al 10 ottobre a Gandino dalla locale comunità del Mais Spinato. Il classico appuntamento dì inizio autunno si tiene in coincidenza della stagione del raccolto e nel più ampio contesto de “I Giorni del Melgotto”, che sino a fine ottobre proporranno incontri a tema, conferenze, degustazioni ed attività in campo. Il Galà dello Spinato è occasione irrinunciabile per chi ha a cuore i temi della sostenibilità e, soprattutto, per coloro che intendono apprezzare l’eccellenza dei prodotti di una filiera divenuta paradigma di tipicità nel mondo dell’alta cucina. La moderna tensostruttura allestita nel Parco Comunale Verdi a Gandino dialogherà idealmente con la vicina piazza del Municipio, destinata ad accogliere appuntamenti musicali e di animazione. Il menu di quest’anno, coordinato dallo chef Diego Fiori, punterà ad allargare gli orizzonti, grazie ai mais antichi selezionati dall’azienda agricola di Clemente Savoldelli. A fianco del Mais Spinato ci saranno infatti il Biancoperla, il Morado amaranto (utilizzato anche dallo chef stellato Davide Oldani), l’Azul messicano, il Nero Spinoso della Val Camonica ed il Rosso rostrato di Rovetta.

Fra i temi centrali il progetto INCREASE, che unisce nel mondo 28 partners di 14 paesi (fra loro anche la FAO e la Comunità del Mais Spinato) per promuovere il consumo di fagioli, ceci e lupini, generando cibi proteici a basso impatto ambientale. La serata inaugurale di venerdì 1 ottobre sarà dedicata agli sportivi locali, artefici di importanti imprese. Sabato 2 ottobre corso di orto bioattivo con il guru Andrea Battiata, visite guidate fra piazze e palazzi (anche domenica 3 e domenica 10), musica con gli Stereoptipi. Giovedì 7 ottobre serata giovani e sabato 9 ottobre raccolta in campo delle pannocchie al mattino e scartocciatura in piazza nel pomeriggio, con la musica degli Aghi di Pino. Programma completo e prenotazioni per pranzi e cene sul sito www.mais-spinato.com e al numero 379.2859169.

Mais Spinato

profumo di cultura, storia e tradizione

Un’antica varietà di mais che arrivò nel borgo seriano di Gandino nel 1632 e che oggi, grazie ad un progetto di salvaguardia e valorizzazione, è stata riscoperta in tutte le sue qualità.

Mais Spinato

i partner del progetto

Agricoltura Clemente Savoldelli

Via Innocenzo XI, 11, 24024 Gandino BG

Tel. +39 035 727360

info@siamofoodlife.it

www.agrisavoldelliclemente.it

La Spinata - Caffè Centrale

Piazza Vittorio Veneto, 11 - Gandino (BG)

Tel. 035727371

info@centralegandino.it

www.laspinata.com

Panificio F.lli Persico

Via Papa Giovanni, 10/12 Gandino

Tel. 035745444

panificiopersico@virgilio.it

Visita il sito

Il Girasole

Via Arrigo Noris, 9, 24024 Gandino BG

Tel. 334 897 9082

Dove acquistare
il Mais Spinato

i partner del progetto

Gandino vanta un particolare primato: è stato il primo luogo in Lombardia a coltivare il Mais e dove di conseguenza fu cucinata la prima polenta gialla.

Prodotti e
ricette con il
Mais Spinato

l’arte del mangiar bene

Il Mais Spinato di Gandino oltre che per la polenta è indicato per dolci, biscotti, pasta e focacce a cui conferisce un sapore inconfondibile.

Sviluppo
sostenibile

il motore del progetto

È la sostenibilità il motore di questo progetto che tocca a 360 gradi cultura, coltura, economia e turismo, coinvolgendo tutti gli attori parte di una filiera integrata.

scheda del mais spinato

I giorni del
Melgotto

Convegni, mostre, degustazioni con l’obiettivo di valorizzare e mantenere vive le tradizioni folkloristiche legate alla cultura popolare e contadina.

Il galà dello
spinato

Un evento che ospita migliaia di visitatori, pronti a gustare le eccellenze (ma anche la coltura e la cultura) legate all’antico Mais Spinato di Gandino.

Didattica

una storia da scoprire

Scopri la storia del Mais Spinato di Gandino, a partire dai suoi chicchi e dalla crescita nei campi, fino al prodotto finito, grazie ai laboratori didattici organizzati dalla Comunità del Mais Spinato.

Guarda il video

Download

Disciplinare Mais Orobici 2021 Relazione CMSDG di fine anno 2020